La salute è la prima cosa 

Come combattere colite e gas intestinale

Sharing is caring!

Il gas intestinale è prodotto dai batteri del microbiota.

Se avete gas nella parte destra dell’addome vuol dire che avete fermentazione di carboidrati indigeriti.
Se avete gas e disturbi nella parte sinistra dell’addome vuol dire che avete la putrefazione delle proteine indigerite.

Se emettete gas non nauseabondi vuol dire che avete la fermentazione dei carboidrati.
Se emettete gas con odori nauseabondi vuol dire che avete putrefazione delle proteine.
La principale sede dei tumori del colon sono localizzati nel colon discendente, nella parte sinistra dell’addome, dove avviene la putrefazione delle proteine.

Per recuperare la piena funzionalità dei villi dell’intestino tenue, organi fondamentali per l’igiene intestinale, eliminare per almeno una settimana ogni alimento composto con farina: pasta, pizza, pane, biscotti, fette biscottate, dolci, prodotti da forno, sostituire questi alimenti con cereali interi (farro, miglio, orzo, segale, riso integrale, mais, quinoa, grano saraceno….)
Tra i legumi preferite lenticchie e ceci sui fagioli perché lenticchie e ceci sono meglio digeriti dei fagioli, anche come passati per migliorare il grado di digeribilità.

La fibra idrosolubile, contenuta nei cereali interi, nei legumi e nella verdura, forma con l’acqua nell’intestino tenue un gel che protegge i villi; inoltre la fibra idrosolubile ha una positiva azione prebiotica nel colon
Introdurre verdura cruda all’inizio di ogni pasto, mista e fresca di stagione, finemente tagliata per favorire la funzionalità dello stomaco, usare aceto al posto del sale, arricchire con frutta secca (alcuni gherigli di noce o mandorle o semi di zucca o pistacchi…)

Bere acqua prima, durante e dopo ogni pasto, condimento olio extra vergine di oliva.

La salute nasce dall’intestino.

A cura della D.ssa Daniela Proietti

Biologa Nutrizionista

Sharing is caring!

Dott.ssa Daniela Proietti

Dott.ssa Daniela Proietti

Daniela nasce a Roma 32 anni fa.

Dopo la laurea in Biologia Cellulare e Molecolare presso l’Università di Roma Tor Vergata e con un master in “Nutrizione Personalizzata: Basi Molecolari e Genetiche” presso la medesima Università, rendendola una professionista ad ampio spettro.
Cultrice della sana alimentazione e amante dello sport e in particolare del nuoto. Amante della cucina ama cucinare pietanze leggere e sane ma anche piatti gustosi per gli amici il sabato sera. Una volta alla settimana si può sgarrare.
Dott.ssa Daniela Proietti

Related posts

Leave a Comment