News Teatro 

A Napoli “Il Piccolo Regno incantato”, un viaggio nelle fiabe per tutte le età

Sharing is caring!

Nel Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore di Napoli si aprono le porte del regno della fantasia. Allo spettacolo itinerante ha assistito anche il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris.

Con l’augurio del Sindaco di Napoli Luigi De Magistris si inagura a Napoli Il Piccolo Regno incantato, un viaggio itinerante nel mondo delle favole, che arriva nella città partenopea dopo il successo di Montecatini Terme, con oltre 50.000 visitatori in due edizioni. Lo scenario da favola è il Complesso museale di San Domenico Maggiore, che con le sue vetrate, i corridoi, gli ampi spazi rappresenta il luogo ideale per descrivere Il Piccolo Regno Incantato, dove bambini e adulti, incontrano e dialogano con i personaggi delle fiabe. Tra fantasia e realtà, va in scena uno spettacolo teatrale, in cui i personaggi esistono veramente, all’interno di una storia che unisce tutti i più bei racconti e i posti magici della fiabe. Un viaggio itinerante che abbraccia gli ospiti e li accompagna in un cammino fiabesco. Ogni personaggio apre e chiude la scena, nella propria fiaba e nel percorso del regno incantato che ha una missione, riportare la fantasia al potere con lo slogan “Se ci credi esiste”. Di scena in scena, di personaggio in personaggio, si rivela una grande rappresentazione emozionale, dove non c’è distanza tra chi recita e chi assiste, ma tutti sono protagonisti sullo stesso palco-scenico.

Lo spettacolo del Il Piccolo Regno incantato ideato e diretto  da Simone Malucchi,  è stato prodotto e organizzato da Volare Srl, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.  A calcare la scena ci sono trenta attori che abbracciano, coinvolgono e interagiscono con il pubblico, in uno spettacolo itinerante che è una piena immersione nel mondo della fantasia allestito in maniera convincente in 15 scene tematiche in uno spazio di 600 mq, nei mondi delle favole più belle di sempre. Ci sono Cenerentola, I Tre Porcellini, Cappuccetto Rosso, Peter Pan, La Spada nella Roccia, Pinocchio con Geppetto, Alice nel Paese delle Meraviglie e il Cappellaio Matto, Biancaneve e Mary Poppins.

“L’obiettivo è quello di valorizzare il grande patrimonio culturale e artistico di Napoli e di sostenere le start up, creando anche una sinergia forte e positiva con il pubblico e promuovendo lo sviluppo sociale ed economico del territorio.La volontà è quella di creare reti virtuose, che rendano possibile la fruizione degli eventi a tutti. In collaborazione con l’Assessorato alla Scuola e all’Istruzione del Comune di Napoli, nell’ambito del Piccolo Regno Incantato, è stata lanciata l’iniziativa Regala un sogno, ingressi speciali per bambini speciali, attraverso l’acquisto, da parte di aziende, di biglietti che saranno donati ai bambini a cui le favole non sono mai state raccontate. E i bambini delle scuole di Napoli diventeranno anche protagonisti dell’evento con il concorso La favola che è in te.”

Tutte le informazioni de Il Piccolo Regno incantato sono disponibili qui, intanto le porte del regno saranno aperte fino al 7 gennaio per un appuntamento imperdibile per tutte le età. I più piccini potranno avere un contatto diretto con le favole che amano e sentono raccontare; i più grandi possono riscoprire un po’ di sana fantasia che in questi tempi difficili è un po’ andata persa. Perché come dice Barbanera “il mondo sta distruggendo l’immaginazione” e grazie a Il Piccolo Regno incantato possiamo tentare di recuperarla.

Ecco alcuni scatti tratti dallo spettacolo inaugurale.

Sharing is caring!

Seguimi

Daniele Maisto

Blogger, giornalista laureato in scienze politiche e relazioni internazionali e studi diplomatici. Appassionato di sport, musica, cinema, auto e tecnologia. Affamato di storie, crede nella possibilità che una descrizione meno faziosa dei fatti possa rendere il mondo più democratico. Twitter @DanieleMaisto83 Blog Anarcolessia.blogspot.it
Seguimi

Related posts

Leave a Comment