On The Road 

Hometogo ci guida verso le più belle maratone del 2018

Sharing is caring!

Non importa cosa trovi alla fine di una corsa, l’importante è quello che provi mentre stai correndo. Il miracolo non è essere giunto al traguardo, ma aver avuto il coraggio di partire.

Jessie Owens

Quel coraggio di partire, di alzarsi dal divano, allacciare le scarpette e uscire per andare a correre sembra ormai aver contagiato il nostro Paese. Se un tempo l’Italia era un Paese di podisti professionisti di grande livello, con superbi risultati, ma con un seguito a livello amatoriale non eccelso, ora le cose sembrano essersi capovolte. Siamo diventati un Paese che ama correre e che ha a pieno accolto la citazione di uno dei grandi della storia dello sport.

Alto tasso di podismo

Un’indagine Piepoli – Fidal attesta che il 51% degli italiani corre almeno una volta al mese e ogni anno in quasi 40 mila persone portano a termine una maratona secondo i dati di Maximaratona.

Il numero delle persone che in Italia pratica la corsa è ancora in continua crescita. Macro gruppi di 40/50 podisti guidati da coach più o meno esperti, con grande funzione aggregante e che riescono a coinvolgere anche le donne,  in netta crescita e oramai diventate il 43% del movimento podistico nazionale. Con la crescita del movimento, cresce l’offerta di gare podistiche.

Ogni settimana, in qualsiasi parte d’Italia e del mondo, è facile trovare un’evento podistico capace di attrarre l’attenzione di centinaia di persone e di poter trasmettere il messaggio positivo dello sport che è aggregazione. Sempre più podisti seguono programmi di allenamento per avvicinarsi e completare quello che è uno degli ostacoli più duri per un atleta: la maratona.

Sempre più persone, infatti, corrono una o più maratone ogni anno. Infinite gare si tengono ogni settimana in ogni parte del mondo e crescente è il numero di maratone con partecipanti internazionali, italiani inclusi.

Di corsa con Hometogo

 

Un’offerta così vasta può disorientare e scegliere a quale manifestazione approcciarsi può essere difficile. In aiuto dei migliaia di runners confusi arriva Hometogo, con la guida delle 55 migliori maratone per il 2018. La lista offerta dal famoso motore di ricerca per case e appartamenti vacanza indipendente, che permette di cercare e confrontare in modo facile e veloce le 11 milioni di offerte disponibili in oltre 200 Paesi e da più di 250 siti diversi, permette di confrontare in maniera veloce diversi percorsi e la possibilità di visualizzare per ognuna  diversi dati raccolti, tra cui il costo di iscrizione, il livello di difficoltà, il miglior tempo e il numero di coloro che hanno terminato la gara del 2017.

Inoltre Hometogo ha selezionato e diviso le migliori 15 maratone suddividendole in 5 categorie così da offrire una maggiore ispirazione per la ricerca del percorso ideale. Non mancano le maratone di beneficenza che restano le iniziative capaci di incarnare il vero spirito di questo sport, che fa dell’aggregazione il suo principio fondante.

Il giro del mondo su due piedi

L’elenco di Hometogo copre i percorsi più famosi, quelli più belli, più caratteristici e anche quelli più difficili, non alla portata di tutti. SI va dal lago ghiacciato di Baikal, passando per le capitali europee fino alle strade selvagge dell’Uganda, da qualche parte, c’è una gara (o più) per ciascun corridore, per tutte le preparazioni e per tutte le tasche. Maratone indimenticabili e non per tutti come la Everest Marathon, la Great Wall Marathon, sulla Muraglia Cinese, e la Inca Trail Marathon, in Perù, estremamente affascinanti ma forse troppo dure per gli amatori non preparati al meglio. In alcuni contesti la maratona può essere un’occasione per scoprire scenari unici come la Australian Outback Marathon, o la Safaricom Marathon, una maratona-safari davvero particolare, e la Vietnam Jungle Marathon, un’occasione unica per esplorare aree incontaminate del Vietnam, luoghi in cui il tempo sembra essersi fermato: risaie, villaggi e una giungla rigogliosa dove la vita scorre immutata da generazioni.

Corse per tutti o quasi

Un anno tutto da correre insomma, sulle più belle strade del mondo e in un programma che secondo i dati dell’Association of International Marathons and Distance Races,  vede 400 corse a lunga distanza in tutto il mondo riconosciute a livello internazionale in  programma per il 2018.

Percorsi affascinanti e di tipologia diversa che vedono costi diversi. Si va da quelle maratone più economiche di Atene, Londra, Firenze e Lisbona con un costo medio di iscrizione che non supera i 40€ fino a quelle gare dal costo più proibitivo perché prevedono un pacchetto all-inclusive di attività necessarie prima della gara, come la North Pole Marathon e la Antartic Ice Marathon che richiedono almeno 15.000€ come budget da mettere in conto.

Non vi resta quindi che cogliere il consiglio di Hometogo, scegliere il percorso che vi interessa, allacciarvi le scarpette e uscire fuori e prepararvi a correre la vostra maratona all’inseguimento dell’ultimo folle record di 02:03:32.

La lista completa stilata da Hometogo è raggiungibile qui.

 

Crediti immagini

  1. © Australian Outback Marathon
  2. © Mark Conlon / Antarctic Ice Marathon
  3. © Albatros Adventure Marathons and Great Wall Marathon

 

Sharing is caring!

Seguimi

Daniele Maisto

Blogger, giornalista laureato in scienze politiche e relazioni internazionali e studi diplomatici. Appassionato di sport, musica, cinema, auto e tecnologia. Affamato di storie, crede nella possibilità che una descrizione meno faziosa dei fatti possa rendere il mondo più democratico. Twitter @DanieleMaisto83 Blog Anarcolessia.blogspot.it
Seguimi

Related posts

Leave a Comment