Job trip On The Road 

Pronti per viaggiare? Guida a 10 location da non perdere

Sharing is caring!

 

Aperitivi in riva al mare alle luci ambrate del tramonto, lunghe passeggiate rilassanti per le strade semi deserte della città, serate folli in discoteca fino all’alba, giornate passate ad oziare sorseggiando granite rinfrescanti.

L’estate, diciamocelo, è la stagione preferita di tutti noi, complici le temperature calde, le giornate più lunghe, i gelati e le insalate di riso che abbondano sulle nostre tavole e un’atmosfera di colpo più rilassata.
E, sempre più spesso, estate fa rima con vacanze. Le meritate vacanze in cui si cerca di allontanare lo stress accumulato in un duro anno di lavoro o studio e di spazzare via il grigiore dell’inverno con un’abbronzatura da urlo.

Vacanze sì, ma dove? Se da un lato viaggiare, anche ad agosto, è diventato sempre più semplice, grazie alle infinite offerte delle compagnie low cost e dei portali dedicati all’hospitality, dall’altro lato, tutta questa scelta si trasforma spesso in una grande indecisione.

Se anche voi siete arrivati con l’estate alle porte senza aver ancora puntato la bussola verso la meta perfetta, questa piccola e sperimentata guida fa al caso vostro.

MALTA

Perfetta se: pensate che Laguna Blu sia solo un film degli anni ’80 (questo posto magico esiste davvero!)
Livello di ‘olditudine’: adatta a tutte le età, dalle vacanze studio per quindicenni alle coppie in viaggio romantico, dalle comitive festaiole alle famiglie in cerca di relax.
Temperatura economica (ovvero, ma quanto costa?): nella media, temperature accettabili con qualche picco di arsura nella località più turistiche (St Julians, isola di Gozo).
Tips: Malta non è solo cinquanta sfumature di blu nei suoi 197 km di coste o locali trendy in cui tirare l’alba nell’agglomerato urbano di St. Julians. Tra le cose da non perdere:

– La capitale Valletta, patrimonio dell’Unesco, sede dell’antico Ordine dei Cavalieri di Malta, e con ben due opere di Caravaggio nella Cattedrale di San Giovanni che domina il centro della città.
– I templi megalitici, che ne fanno la Stonehenge del Mediterraneo, risalente a oltre 3000 anni a.c.
– Gita in barca nelle due isole minori dell’arcipelago, Gozo e Comino, con la sua Laguna Blu.

MADEIRA

Perfetta se: amate il trekking, le escursioni e i paesaggi mozzafiato da immortalare in mille fotografie. Non adatta a famiglie con bambini, a chi cerca spiagge sabbiose o isole modaiole.
Livello di ‘olditudine’: asticella dai 30 ai 50 anni principalmente.
Temperatura economica (ovvero, ma quanto costa?): caldo tutto l’anno, conviene prenotare in anticipo per evitare il “solleone” dei prezzi.
Tips: Madeira è in mezzo all’Oceano Atlantico, con una ricchissima vegetazione, scogliere a picco sul mare e bellissimi sentieri (veredas e levadas) da fare a piedi lungo tutta l’isola. Da non perdere:

Il sentiero di 25 fontes, una levada tra le meno impegnative in cui è possibile camminare accanto ai famosi canali d’acqua dell’isola;
Una giornata a Porto Santo, l’isoletta vicina in cui godersi la vita da mare e da spiaggia:
Noleggiare un’auto: i trasporti locali sono pochi e non efficienti, e diventa indispensabile avere un mezzo proprio (preparatevi, però, a far rombare i motori sulle mille salite ripidissime dell’isola!)

COSTA DELL’AZAHAR

Perfetta se: cerchi la movida spagnola fatta dagli spagnoli e non da orde di inglesi e tedeschi.
Livello di ‘olditudine’: giovane, giovane, giovane.
Temperatura economica (ovvero, ma quanto costa?): decisamente “fresca”, questo tratto di costa spagnola, e metà strada tra le più famose Valencia e Alicante, offre spiagge lunghe e soleggiate, chiringuiti aperti fino a tarda notte, locali dove fare l’alba a prezzi davvero competitivi.
Tips: poco conosciute dal turismo di massa, le città spagnole che si trovano lungo i 120 chilometri della Costa dell’Azahar rivelano un sacco di belle sorprese. Da non perdere:

Peñiscola, il vero gioiello della costa. Sede del Castello medievale di Papa Luna, famoso per lo scisma, questo bel borgo di seimila abitanti offre due lunghe spiagge ai piedi della città vecchia e feste popolari da fare invidia alle capitali spagnole del divertimento;
Mangiare carne di toro, particolarmente pregiata in questo tratto della costa spagnola. Troverete molte salumerie ed osterie pronte a farvela assaggiare!
Passeggiare nel Parco Naturale della Serra d’Irta, il solo enclave della costa rimasto ancora senza edifici: potrete camminare lungo sentieri in montagna e fare il bagno in acque cristalline nel giro di poche centinaia di metri!

CORFU’

Perfetta se: pensi che la Grecia sia sempre una buona idea e hai paura dell’aereo: la vicinanza all’Italia la rende raggiungibile in poche ore di navigazione.
Livello di ‘olditudine’: Passato il boom dei primi anni del Millennio, Corfù è meno battuta dalle comitive di ragazzi in cerca di divertimento, ed è la meta perfetta per le famiglie o le coppie.
Temperatura economica (ovvero, ma quanto costa?): non più così abbordabile, Corfù si mantiene su temperature comunque costanti e accettabili.
Tips: il noleggio della macchina vi farà scoprire un’isola dalle bellezze tutt’altro che banali, che nulla hanno da invidiare alle isole sorelle più ad est. Da non perdere:
Tour in barca nella parte nord dell’isola: con meno di 30 euro, passerete una giornata in barca, tra calette turchesi e spiagge incontaminate, gustando anche un ottimo pranzo incluso;
Il tramonto alla Sunset Beach, a Sidari (col famoso Canal d’amour), vi rimarrà nel cuore. Fate il bagno davanti alle splendide scogliere della costa;
Visita al Castello di Sissi, diventata oggi un museo, che offre una delle viste più incantevoli sull’isola.

SALENTO

Perfetta se: volete la combinazione perfetta di mare fantastico, divertimento puro e ottimo cibo a due passi da casa, nel nostro belpaese.
Livello di ‘olditudine’: anche se è perfetta per tutti, la costa salentina è decisamente young.
Temperatura economica (ovvero, ma quanto costa?): senza arrivare a temperature torride, una vacanza in Salento, se spesa tra discoteche alla moda e lidi con dj set di ottimo livello, può far sentire moolto caldo.
Tips: noleggiate una macchina, o uno scooter, e andate alla scoperta del tacco d’Italia. Imperdibili:

Le spiagge, ovviamente: avrete solo l’imbarazzo della scelta, dalle famose “Maldive del Salento” o Punta della Suina, alla modaiola Baia Verde di Gallipoli, fino alle spiagge ancora selvagge che si possono trovare man mano che si rotola verso sud;
Una visita a Lecce, la Firenze del Sud, che con il suo inconfondibile stile barocco, riflette la calda luce del sud sui palazzi bianchi del bellissimo centro storico;
Una giornata nella zona di Otranto: bagnatevi nel mare cristallino della Baia dei Turchi e trascorrete la serata tra le strette viuzze della città, finendo per prendere un (per nulla economico) aperitivo nel Castello a picco sul mare.

ALBANIA

Perfetta se: volete scoprire la perla dei Balcani, così vicina ma ancora così misteriosa, prima che venga presa d’assalto dai turisti.
Livello di ‘olditudine’: paese giovane, adatto a tutte le età, sia alle comitive di amici in cerca di divertimento nei locali alla moda di Tirana, che alle coppie che vogliano esplorare le incredibili bellezze di questa terra.
Temperatura economica (ovvero, ma quanto costa?): tra le mete del Mediterraneo più accessibili in termini di budget. Approfittatene prima che arrivi l’afa, come nella vicina Croazia.
Tips: Se avete deciso di mettere piede in terra albanese, ecco cosa non dovete assolutamente perdervi:
Un paio di giorni tra Berat e Argirocastro. Berat, sul fiume Osum, è detta la città dalle mille finestre, ed è tutta un saliscendi tra i suoi palazzi arroccati sulla montagna, che la rendono patrimonio Unesco. A un paio di ore, visitate Argirocastro, borgo storico dal fascino decadente, con tracce evidente del periodo ottomano;
Scoprire le decine di chilometri di spiagge albanesi, che vantano le acque cristalline tra le più belle del Mediterraneo. Si segnalano: Saranda, Borsh e le calette Pema e Thate, ma avrete davvero l’imbarazzo della scelta;
Abbandonate tutti i pregiudizi sull’Albania: si tratta di un paese sicuro, pulito e ospitale, e la maggior parte dei suoi abitanti, gentile e ospitale, parla molto bene italiano.

CIPRO

Perfetta se: volete scoprire l’isola in cui si dice sia nata Afrodite.
Livello di ‘olditudine’: i voli low cost l’hanno resa una meta alla portata di tutti, dai ragazzi più giovani alle famiglie più datate, e naturalmente perfetta per le coppie.
Temperatura economica (ovvero, ma quanto costa?): temperature ancora sotto la media stagionale. Adatto alle tasche meno piene.
Tips: una visita all’isola di Cipro non vi deluderà. Soprattutto, non perdetevi:
Una visita alla parte turca dell’isola, a nord, la meno turistica e piena di siti che vi incanteranno, come Larnaca, Kyrenia e Famaugusta;
Tour in jeep che, con meno di 30 euro, vi porterà nell’entroterra cipriota alla scoperta di villaggi antichi dove il tempo sembra sia fermato, per poi finire nella lunghissima spiaggia di Lara, famosa per le tartarughe giganti che depongono le uova e i bagni di Afrodite e la cascata dei Bagni di Adone;
Visita alla città di Paphos, nella parte occidentale, in cui ammirare gli antichi mosaici di Kato Pafos e le Tombe dei re.

INDONESIA

Perfetta se: siete in cerca del fascino del sud est asiatico in piena estate. Il costo della vita basso, le infinite isolette sparpagliate nell’Oceano Indiano e i bellissimi siti religiosi rendono l’Indonesia una delle mete top di ogni estate al di fuori dell’Europa.
Livello di ‘olditudine’: adatta davvero a chiunque, è senz’altro la meta perfetta per le lune di miele.
Temperatura economica (ovvero, ma quanto costa?): adatta ad ogni tipo di budget, dai backpacker squattrinati alle coppie in cerca di lusso negli esclusivi hotel di Bali. Costo della vita decisamente più basso della media europea.
Tips: L’Indonesia è un paese enorme, quindi dovrete necessariamente fare una scelta tra le cose da vedere:
Se è la prima volta che la visitate, scegliete l’itinerario classico Bali, Lombok e isole Gili, che vi daranno una panoramica delle meraviglie del paese, tra sorrisi, templi e mare incantevole;
Se sogni di riempire il tuo feed Instagram delle classiche foto sulle altalene sul mare, cerca il sunset point dell’isoletta Gili Trawangan, dove si concentra anche la movida notturna;
Valutate bene le info pratiche, soprattutto quando andare (il periodo migliore è da maggio ad ottobre) e dove arrivare e dove partire: spesso può essere conveniente un biglietto aereo multi tratta, e potreste atterrare a Giacarta per ripartire poi da Bali.

ARUBA

Perfetta se: pensate sia arrivato il momento di vedere dal vivo i fenicotteri rosa.
Livello di ‘olditudine’: adatta a tutte le età, ma la tipologia è senza dubbio: coppie-famiglie.
Temperatura economica (ovvero, ma quanto costa?): elevata, non solo per il biglietto aereo, ma anche per lo stile di vita, decisamente più alto di altre isole caraibiche (Aruba è un protettorato olandese!)
Tips: Sebbene possa sembrare scontato, non perdetevi assolutamente:
Le spiagge, che in questo tratto delle Antille Olandesi sono tra le più belle del mondo: Eagle Beach, col il Fofoti Tree, l’albero simbolo di Aruba, Renaissance Beach, la famosa spiaggia dei fenicotteri rosa, e la Baby Beach, una vera piscina naturale, con fondali bassissimi, perfetti per i bambini.

TANZANIA

Perfetta se: avete in mente un posto dove fare mare e spiagge ma anche vedere un pezzo di Africa vera.
Livello di ‘olditudine’: senza età, la Tanzania è un paese relativamente giovane e adatto a chiunque.
Temperatura economica (ovvero, ma quanto costa?): la vita quotidiana ha temperature molto basse, ma tutte le escursioni immancabili in un viaggio in Tanzania alzano di molto la media.
Tips: un viaggio in Tanzania può diventare davvero indimenticabile. Consigli da non perdere:
Non fermarti solo a Zanzibar: fate una tappa in quest’isola splendida, ma solo come parte di un tour più ampio;
Tentate la scalata al Kilimangiaro, la vetta più alta del continente: non serve essere scalatori professionisti, ma amanti di trekking in buone condizioni fisiche. Ideale per la prima scalata, l’itinerario che parte dalla Marangu Route;
Safari, of course! La Tanzania è uno dei paesi migliori al mondo per partire alla volta della savana e immergersi nella fauna africana. Tra i parchi più famosi: il Ngorongoro Conservation Area, patrimonio Unesco, il Serengeti National Park, in cui avvistare i big five, o il Tarangire National Park, meno frequentato e con un vero Masai a farvi da guida.

Non vi resta che puntare la bussola, lasciarvi ispirare e partire.

Alla prossima tappa!

Sharing is caring!

Mi trovi qui

Marika Zirham

Viaggio. Fotografo. Scrivo. Bevo troppi caffé.
Amo le diversità e la cucina etnica. Adoro dormire e camminare sulla spiaggia.
Il mare è il mio elemento naturale, ma Parigi è il mio posto nel mondo.
My instagram: https://www.instagram.com/marika_zirham/?hl=it
Mi trovi qui

Related posts

Leave a Comment